Lo strano concetto di Media di Regime

Come ben sa chiunque segua un minimo il fenomeno M5S ogni mezzo di informazione che non sia prono ai desiderata di Grillo viene considerato dai krikri media di regime, i radattori pennivendoli e così via (Je suis Charlie, però).

Allora via con “giornalisti del Giorno”, assalti a redazioni “ostili”, annunciati processi in piazza e tutta la retorica che ben conosciamo. E se i giornalisti non esaltano a dovere i grillini ecco la famosa parolina: CENSURA.

POco fa, però, si è toccato un nuovo punto minimo. Procediamo per ordine, tralasciando i commenti degli attivisti/influencer (roba del tipo, copincollata errori compresi,  <Quardate se i nostri cari TG di mmerda hanno trasmesso qualcosa! QUESTO SIGNIFICA PAURA DEL M5S!> lascia il tempo che trova…) il blogghe, con il solito clic baiting ci fa sapere che:

 

1

E già qualcosa non torna, perchè Piazza del Popolo ha una capienza inferiore alle 70 mila persone, e lo sanno bene sia Grillo che il suo House organ, l’unico giornale libero ed indipendente, ovvero il Fatto Quotidiano, che quando la medesima piazza era “riempita” di 300.000 persone da Berlusconi gli facevano notare la panzana. Che poi, trattandosi di “notte dell’ Onestà”, che alcune pagine internet afferenti ufficialmente al m5s pubblichino la foto del comizio berlusconiano di cui sopra rende “onestà” un concetto ancora più distante dai grillini.

Ma questi sono dettagli. Andiamo a cliccare “i tg all’estero”…

 

2

Si tratta di UN servizio, tra l’altro non di un TG, ma di una trasmissione che parla di politica estera. Solo che c’è un piccolo dettaglio che ai più forse è sfuggito. Si noti CHI ha diffuso il servizio: HISPANTV. Cioè, non proprio la BBC. Infatti il blogghe si premura di chiedere (immagino vanamente) di segnalare altri servizi esteri che parlino della manifestazione.

3

No, Hispantv, non è la BBC, e tutti gli altri, che non hanno esaltato (nei tg italiani si è parlato, anche se non in termini lusinghieri, della manifestazione grillina!) questa kermesse, sono MEDIA DI REGIME.

 

Poi però cerchi di capire, vai su Google e scopri

 

4

 

E, mi spiace, ma “forse” IRIB è un “pochino” media di Regime, ufficialmente e ben oltre ogni possibile interpretazione della libertà di stampa che possano avere i grillini. E la dietrologia sul fatto che gli unici “tg” che ne parlano siano iraniani si sprecherebbe.

In definitiva: probabilmente coprire l’ennesima piazzata grillina, in cui si sono vomitati i soliti sproloqui ha poco senso (non è che ogni peto grillino deve fare per forza notizia). Più senso, ed infatti se ne è parlato, che -per dirne una- il m5s ha da quel palco ufficialmente rifiutato di partecipare al tavolo per discutere del prossimo Presidente della Repubblica, chiamandosi di nuovo fuori dalla realtà politica del Paese.

Per tutto il resto c’è l’ informazione “libera”… Il Fatto Quotidiano e IRIB.

Annunci

A nome di chi?

Caro Dibba, Hai perfettamente ragione, allora perchè non partecipare alle consultazioni cui sei stato invitato, per tirare fuori il nome ampiamente condiviso che auspichi? Forse perchè sarebbe (unicum nell’universo grillino) una presa di responsabilità e partecipazione attiva alla politica del Paese? Troppo facile chiamarsi fuori, aspettare che gli altri, con inciucio, “Nazareno” o quant’altro, ti preparino la minestra per poi poter dire che manca il sale e non ti piacciono le stelline… NO, così proprio non va. Assumetevi le vostre responsabilità, se volete un nome condiviso (che non è un pulsantino su facebook), sedetevi, discutetene, poi magari si vedrà. Invece no, non ci andrete, continuerete a rompere che vi devono fare i nomi, quando (e se) li avrete comincerà la trita tiritera del criticarli uno per uno. Lo sappiamo già. Lo avete già fatto ogni volta, sia per il Quirinale che per Palazzo Chigi. Il tutto in un turbinio di clic e commenti sui social, che tanto interessano ai diarchi della Democrazia (etero)diretta. E questa volta nemmeno la farsa della consultazione della Base. Perchè la scorsa volta vi è poi toccato silurare Prodi, che comunque era uscito nella rosa scelta dai vostri. Infine: non ti arrogare di parlare a nome del “popolo Italiano”, Per fortuna esiste “popolo” non grillino. Così come ci sono “onesti” che, proprio perchè tali, non danno il loro voto ad un PARTITO che tratta i suoi elettori come macchina da soldi, e silura i suoi eletti con un SMS al primo anelito di autonomia di pensiero. Buona giornata e, ti ricordo, Pertini fu eletto al SEDICESIMO scrutinio… PS: Renzie ormai è stucchevole, ma lasciamo stare     Cattura

#M5S:nasce il rivoluzionario sito #OpenTg (che riporta dati #Agcom).

“ULTIM’ORA! E’ una rivoluzione! Grazie al M5S da oggi tutti i cittadini possono verificare lo stato dell’informazione in Italia!

Diffondete!”

opentgfb

opentgblog

“Nasce OpenTg, uno strumento a disposizione dei cittadini per poter agevolmente consultare i dati relativi alla presenza di forze politiche e istituzioni in tv.
Curato da Roberto Fico, portavoce del Movimento 5 Stelle, Open TG offrirà a tutti i cittadini la possibilità di verificare, con grafici e dati, lo stato del pluralismo dell’informazione nel Paese. E’ dotato di un ampio archivio e della possibilità di selezionare in base a parametri quali testate giornalistiche, canali, forze politiche e tempi di notizia e parola. Open TG è il primo esperimento del genere in Italia. Il pluralismo è un elemento essenziale, alla base stessa della sopravvivenza di uno Stato democratico. Per questo motivo va tutelato e monitorato, da tutti!” M5S Parlamento

Sconvolgente vero?

Peccato che i dati siano consultabili da TUTTI on line sul sito Agcom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni).

Ecco per esempio i dati relativi a dicembre 2014 (sul sito M5S ancora non riportati)

opentgagcom

Ed infatti i dati riportati sul sito OpenTg hanno come fonte,guarda un pò,Agcom.

opntgfonte

In pratica lo staff (composto da 4 persone tra cui lo stesso Roberto Fico) riprende i dati già fruibili sul sito ufficiale,fa un grafico colorato e,SCONVOLGENTE,lo rende nuovamente fruibile attraverso il sito registrato da…Roberto Fico.

openTG

Che rivoluzione…

Deve averci pensato talmente tanto Roberto Fico (Presidente commissione vigilanza Rai) da non essersi accorto che il SacroBlog (sede del M5S) nel frattempo ospitava pubblicità alla RAI (guadagnandoci..)..

Fosse successo sul sito del PD scommettiamo che si sarebbe gridato allo scandalo?

Ma si sa che alla Casaleggio Associati qualsiasi pubblicità è ben accetta purchè faccia incassare (che sia a banche,gioco d’azzardo poco importa).

Qualora mi fosse sfuggita qualche altra peculiarità del nuovo rivoluzionario sito del M5S non esitate a farmelo sapere.