#M5S:nasce il rivoluzionario sito #OpenTg (che riporta dati #Agcom).

“ULTIM’ORA! E’ una rivoluzione! Grazie al M5S da oggi tutti i cittadini possono verificare lo stato dell’informazione in Italia!

Diffondete!”

opentgfb

opentgblog

“Nasce OpenTg, uno strumento a disposizione dei cittadini per poter agevolmente consultare i dati relativi alla presenza di forze politiche e istituzioni in tv.
Curato da Roberto Fico, portavoce del Movimento 5 Stelle, Open TG offrirà a tutti i cittadini la possibilità di verificare, con grafici e dati, lo stato del pluralismo dell’informazione nel Paese. E’ dotato di un ampio archivio e della possibilità di selezionare in base a parametri quali testate giornalistiche, canali, forze politiche e tempi di notizia e parola. Open TG è il primo esperimento del genere in Italia. Il pluralismo è un elemento essenziale, alla base stessa della sopravvivenza di uno Stato democratico. Per questo motivo va tutelato e monitorato, da tutti!” M5S Parlamento

Sconvolgente vero?

Peccato che i dati siano consultabili da TUTTI on line sul sito Agcom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni).

Ecco per esempio i dati relativi a dicembre 2014 (sul sito M5S ancora non riportati)

opentgagcom

Ed infatti i dati riportati sul sito OpenTg hanno come fonte,guarda un pò,Agcom.

opntgfonte

In pratica lo staff (composto da 4 persone tra cui lo stesso Roberto Fico) riprende i dati già fruibili sul sito ufficiale,fa un grafico colorato e,SCONVOLGENTE,lo rende nuovamente fruibile attraverso il sito registrato da…Roberto Fico.

openTG

Che rivoluzione…

Deve averci pensato talmente tanto Roberto Fico (Presidente commissione vigilanza Rai) da non essersi accorto che il SacroBlog (sede del M5S) nel frattempo ospitava pubblicità alla RAI (guadagnandoci..)..

Fosse successo sul sito del PD scommettiamo che si sarebbe gridato allo scandalo?

Ma si sa che alla Casaleggio Associati qualsiasi pubblicità è ben accetta purchè faccia incassare (che sia a banche,gioco d’azzardo poco importa).

Qualora mi fosse sfuggita qualche altra peculiarità del nuovo rivoluzionario sito del M5S non esitate a farmelo sapere.

Annunci

#OccupyPalco e #ConflittoDiInteressi #CasaleggioAssociati :Dure dichiarazioni di #Iannuzzi #M5S,espulsione in vista?

A due giorni dal consueto PS dei vertici sul Blog di Grillo con cui si è ufficializzata l’espulsione dei 4 attivisti che durante la manifestazione M5S a Roma hanno occupato il palco per pochi minuti chiedendo trasparenza, non si fermano le polemiche.

Prova a placare gli animi Di Maio ai microfoni di RTL sostenendo che i dissidenti non fossero in realtà attivisti ma operai presenti per l’allestimento del palco.

Peccato che sia smentito dallo stesso PS dei vertici sul sacro blog.

occupy

Come si potrebbe infatti espellere qualcuno che non ha mai fatto parte del M5S?

Non ha senso.

Tentativo fallito per Di Maio.

Cosa chiedono in breve i 4 espulsi dal MoVImento?

Trasparenza,trasparenza ed ancora trasparenza.

Le domande sono legittime e da più di un anno noi de Il Merdone, diversi Parlamentari 5 stelle, molti attivisti o ormai ex attivisti, le poniamo senza mai ricevere risposta:

– Da chi è composto lo staff del M5S a Milano che gestisce tutto il sistema?

– Perchè non c’è trasparenza sulle modalità di voto sul “portale” del MoVImento?

– Perchè le votazioni non sono certificate da una società esterna?

Casaleggio e Grillo promettono un portale trasparente da anni ma al momento continuano ad essere promesse da marinaio.

I 4 attivisti espulsi di Occupy Palco continuano a pretendere risposte che non arrivano.

Barillari,consigliere del M5S alla Regione Lazio, risponde loro così:

barillariEspulsi

Daremo le risposte agli attivisti che ce le faranno nelle agorà e nelle assemblee“.

Si avete capito bene.

Non solo il MoVImento della trasparenza e dell’onestà preclude risposte a chi non ne fa parte ma ci si spinge oltre cadendo nel ridicolo.

Dal momento che attivisti conosciuti sul territorio diventano, per Di Maio, operai presenti alla manifestazione solo per lavorare, siamo proprio sicuri che qualcuno riceverà mai risposte?

Non è che se io attivista mi presento all’Agorà come propone Barillari divento in automatico un dissidente passato lì per caso o un troll infiltrato di qualche partito?

E che i partecipanti a Occupy Palco fossero attivisti è un dato di fatto, come conferma Iannuzzi, Deputato 5 stelle che non ha apprezzato la loro espulsione decisa dall’alto e che rilascia dichiarazioni molto pesanti.

iannuzziEspulsi

Iannuzzi auspica che nel MoVImento avvenga una svolta democratica oppure  “avremo realizzato solo l’ennesimo partito legato agli umori ed alle capacità di uno o una ristretta cerchia di leader carismatici”.

Conferma inoltre che queste domande sulla trasparenza vengono ripetutamente ignorate dai vertici da più di un anno e mezzo nonostante “diversi di noi provano ad avere delle risposte e si rendono disponibili a risolvere queste problematiche“.

Continua:

“dallo staff veniamo ignorati, portavoce, attivisti e cittadini tutti. andava tentata un’azione del genere.
è assurdo che non si risponda alle domande e si sbatta fuori, con un pretesto, chi ha posto queste domande, in un MoVimento che fa della democrazia partecipata e della trasparenza le sue bandiere.”

Come non sottoscrivere le sue dichiarazioni?

Iannuzzi, gli fa onore, è uno dei pochi a farsi domande sulla Democrazia interna al M5S e su quella Diretta e, soprattutto, è l’unico ad aver riconosciuto a luglio l’esistenza del conflitto di interessi della Casaleggio Associati di cui abbiamo parlato più volte.

IAN1ian2 ian3

Io credo ci siano delle cose da sistemare nel m5s e che il conflitto di interessi di G.C. sia tra queste forse non la più urgente” e “Quando si muoveranno iniziative dal basso in tal senso non mancherò“.

Quindi il conflitto di interessi esiste ma nell’affrontare l’argomento bisogna anche considerare che “Casaleggio sta lì perchè ce l’ha messo Grillo“.

Ce l’ha messo Grillo, non la base.

Questo si sa ed è sotto gli occhi di tutti ma leggerlo nero su bianco scritto da un Deputato 5 stelle è tutta un’altra cosa.

Credo che ormai siano molte le iniziative dal basso volte a risolvere i problemi legati alla leadership del MoVImento e ciò che ci ruota intorno, Occupy Palco ne è l’ultima prova, forse è arrivato il momento di affrontare concretamente e pubblicamente il problema Deputato Iannuzzi?

Le dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni, unite a quelle di luglio, sono molto pesanti.

Dobbiamo aspettarci una nuova espulsione? Van di moda..

#Tbc #AllarmismoNoGrazie:#Sibilia #M5S saprà andare oltre ad un titolo?No.

La propaganda del M5S sulle presunte malattie portate dagli immigrati continua.

Nel nostro precedente articolo “Tbc: Terrorismo psicologico e disinformazione sul SacroBlog di Grillo e M5S” abbiamo parlato,per l’appunto,della disinformazione che il Presidente del M5S sta portando avanti sulla tubercolosi legata all’immigrazione in Italia.

Nei giorni scorsi numerosi Parlamentari pentastellati, da Di Maio a Di Stefano,hanno continuato a riprendere e riproporre le parole di Grillo nonostante le dichiarazioni di MSF (Medici Senza Frontiere) e Gino Strada di Emergency le abbiamo smentite categoricamente

MSF, lanciando su Twitter l’hashtag “#AllarmismoNoGrazie” scrive:

Invece di “Tubercolosi No Grazie”, noi di Medici Senza Frontiere (MSF) diciamo “No grazie” all’allarmismo basato sulla paura e l’ignoranza piuttosto che sui fatti. (…)
Non possiamo rimanere in silenzio di fronte a falsità come quelle che stanno circolando in Italia in questi giorni.”

Gino Strada, tramite la sua pagina Fb, scrive:

“(…) Fate allarmismi di qualsiasi tipo su presunte epidemie portate da queste persone (immigrati che sbarcano sulle nostre coste) è non solo disumano, ma ingiustificato

Le parole di Grillo sono quindi definite, da chi si dedica quotidianamente alla questione, “allarmismo basato sulla paura e l’ignoranza piuttosto che sui fatti”, “falsità” e “allarmismo disumano ed ingiustificato“.

Nonostante queste dure prese di posizione il terrorismo psicologico viene portato avanti dal M5S e da alcuni suoi esponenti.

Se,come era facile immaginare, Grillo ed i suoi portavoce tacciono e non si difendono dalle dichiarazioni di MSF e Gino Strada perchè a mio parere controproducente, dall’altro lato continuano l’opera di disinformazione attaccando alcuni tra i loro bersagli abituali: il Presidente della Camera Boldrini e l’ex Ministro Kyenge (sarà un caso ovviamente che siano due donne?).

Per cosa le attaccano? Per dichiarazioni del tutto uguali a quelle degli intoccabili MSF e Strada riguardanti le condizioni di salute degli immigrati al momento degli sbarchi in Italia.

MSF:

“(…) La quasi totalità delle malattie diagnosticate all’arrivo è legata alle difficili condizioni di vita e del viaggio che devono affrontare: infezioni dermatologiche, dolori articolari, piccole ferite, debilitazione generale e così via”

Gino Strada:

“(…) Poca acqua, poco cibo, nessuno spazio per stendersi o anche solo per sgranchirsi le gambe, servizi igienici inesistenti (Sui barconi). È questa la causa delle patologie che riscontriamo al loro arrivo: non malattie infettive, ma gastriti, malattie della pelle, dolori osteomuscolari, ferite, ustioni, disidratazione…

Boldrini,da quanto riportato dal Blog di Grillo in un post intitolato:”La Boldrini non ha la Tbc, Poliziotto stai sereno”, dichiarerebbe infatti:

“Quando dice che gli immigrati portano la tbc, Beppe Grillo fa allarme sociale. Non mi sento in alcun modo di condividere questa preoccupazione che invece crea allarme sociale e di questo sicuramente non abbiamo bisogno. Noi stiamo assistendo a una forma di richiedenti asilo dai luoghi piu’ difficili del pianeta, parliamo della Siria, di Gaza, della Libia, di tante crisi che vanno avanti da tempo. I migranti quando arrivano sono sfiniti, sono stanchi, con problemi di disidratazione, ma sono sani.”

Significativo è invece il caso dell’attacco all’ex Ministro Kyenge fatto dal Cittadino Carlo Sibilia che scrive:

kyenge

“Ho visto ieri un titolo di un giornale riferito ad una dichiarazione dell’ex Ministro Kyenge : “Migranti partono sani ma si ammalano in Italia‬” , Le propongo, senza polemica, di fare un messaggio congiunto per dire a tutti “Non venite è pericoloso”.”

Il giornale in questione parrebbe essere “Qelsi Quotidiano”, giornale che “guarda a destra” (come si autodefinisce) che titola “Kyenge ancora alla carica:Migranti partono sani ma si ammalano in Italia.

Nell’articolo in questione però scrive:

“Come si vede nel video, a domanda diretta sulla presa di posizione di Grillo (“immigrati portano malattie come la Tbc”), Kyenge risponde che i migranti partono sani (“più forti”) ma poi si debilitano durante il viaggio e possono prendere le malattie addirittura dopo il loro arrivo in Italia.”

Badate bene alle virgolette.

A Kyenge non viene più attribuita la frase “Migranti partono sani ma si ammalano in Italia” che viene sostituita da “più forti

Perchè?Perchè, come si può tranquillamente ascoltare dal video, Kyenge fa una dichiarazione ben diversa:

“Bisogna evitare allarmismi, bisogna sapere che in ogni storia di immigrazione partono le persone che sono più forti e arrivano dalle condizioni molto più dure insomma del viaggio,arrivano debilitate.Per questo motivo ci sono comunque dei controlli che ogni Stato ma anche l’Italia ha già previsto sia all’arrivo quando arrivano le persone per un controllo ma non con il fatto che portano dietro le malattie perchè partono che sono malati molte volte si ammalano durante il percorso o si ammalano addirittura quando arrivano nel Paese di destinazione perchè arrivano debilitati…

Le parole di Kyenge sono in linea con quanto riportato da Boldrini,MSF e Strada: la quasi totalità delle malattie diagnosticate all’arrivo è legata alle difficili condizioni di vita e del viaggio che devono affrontare i migranti.

Il Parlamentare Sibilia, esponente di un movimento politico che invita tutti i cittadini a svegliarsi ed informarsi senza fermarsi ai titoli, dimostra di non aver per nulla approfondito la notizia perchè, evidentemente, troppo interessato a sfruttarla a scopi propagandistici a supporto della disinformazione portata avanti dal suo Presidente Grillo.

Ovviamente molti dei commenti sotto il suo post sono lo specchio di ciò che il M5S evidentemente vuole fomentare,carichi di razzismo generalizzato ed offese nei confronti dell’ex Ministro.

E’ particolarmente avvilente che il M5S, il “nuovo che avanza”, non abbia neanche il coraggio di replicare a MSF e Strada ma,nonostante sia al corrente della dura presa di posizione delle due associazioni, continui la sua propaganda basata sull’ignoranza e la paura  attaccando solo i noti bersagli Boldrini e Kyenge.

E’ avvilente che non abbia neanche replicato al comunicato della Polizia di Stato che smentisce qualsiasi contagio di Tbc tra le forze dell’ordine.

La macchina della disinformazione a 5 stelle è inarrestabile ma, codardamente, evita di rispondere e dar quindi risalto a chi autorevolmente smentisce il terrorismo psicologico portato avanti.

Per chi non avesse ancora letto per intero le dichiarazioni di MSF e Strada eccole:

http://www.medicisenzafrontiere.it/notizie/blog/tubercolosi-allarmismo-no-grazie

StradaTBC