Solidale, lo sei nel modo sbagliato

Mah guardando il video non sembra cosi’ terribile l’ azione di questi due ragazzi …..anzi direi che quasi quasi uno di questi giorni ci passo anche io al Secolo con qualche centinaia di colleghi tranvieri a chidere spiegazioni ad un certo giornalista che sistematicamente sparge merda sui tranvieri genovesi con notizie false e tendenziose , …..così per capire in quale libro paga si colloca, anche se non abbiamo nessun dubbio a riguardo !!!

 

 

Questo uno dei tanti (quasi tutti sullo stesso tema) commenti sui social sotto il post in cui il blogghe, pelosamente, esprime solidarietà alla redazione de “il Secolo XIX” che ha subito, nei giorni scorsi, un assalto in stile squadrista alla sua redazione. Perchè, nonostante ciò che dicano i grillini da tastiera, l’assalto c’è stato, e potrebbe, credo, configurarsi il reato di violenza privata.
Perchè, ci ricorda Wikipedia, La violenza privata è il delitto previsto dall’art. 610 Codice Penale secondo cui: Chiunque, con violenza o minaccia, costringe altri a fare, tollerare od omettere qualche cosa è punito con la reclusione fino a 4 anni. Il video ormai è noto, in tutto il suo schifo, con l’irruzione di due “attivisti” che prendono a male parole il centralinista del quotidiano, pretendendo udienza da parte dei giornalisti, perchè stanchi di farsi mandare di traverso la colazione ogni giorno per leggere notizie false. Ovviamente la notizia che pare aver scatenato il gesto non è falsa, si tratta dell’ emendamento m5s sull’ Immunità al Senato (che comunque non è immunità, ma ormai è passato quel messaggio, tanto che, sempre sul blogghe si è letto addirittura un commentatore spingersi a lamentarsi che i politici possono uccidere senza andare in galera…), ma ai due, che si comportano come ultras, e a vederne il profilo facebook pare proprio che lo siano non importa, parlano male dei “loro ragazzi”, quindi vanno difesi, e quando salterà il sistema ce ne saranno per tutti i giornalisi. Compreso il portinaio (che giornalista non è).

Azione squadrista, rivendicata con orgoglio, di cui il mandante morale (a furia di Giornalisti del giorno e similaria) si dissocia per finta per scatenare la base che gli si rivolta contro. Perchè, ovviamente, ripetuto come un mantra, siamo in basso nelle classifiche sulla libertà di Stampa. Laddove per i grillini, la libertà vuol sempre dire “parlare bene del m5s”, altrimenti c’è sempre qualcuno pronto ad andare ad occupare le sedi dei giornali. Finchè non capiterà qualcosa di peggio…

Se Reporters sans Frontieres o Freedom House hanno preso visione di questo video e di tutto il contesto che lo ha causato e che ancora oggi lo circonda, quanti posti perderemo nelle loro classifiche?

Un altro commento recita (copincollato)

Caro Beppe Grillo io il video lho visto (versione integrale ) e devo dire che le tue affermazioni sono a dir poco fuori luogo !!

 

Le Affermazioni “fuori luogo”? 4 righe

Immagine

Il resto del post è il comunicato stampa del Comitato di Redazione del Secolo

“LA REDAZIONE del Secolo XIX manifesta la sua solidarietà al collega Ilario Lombardo oggetto di un linciaggio ignobile da parte di più o meno sedicenti simpatizzanti e militanti del Movimento 5 Stelle e all’ addetto alla portineria che il 24 giugno è stato vittima di un’aggressione verbale, e in parte anche fisica, dal triste sapore squadrista. Il lato grottesco di questa vicenda i due “cittadini” in questione non avevano chiaro di cosa stessero parlando, né chi stessero cercando non diminuisce la gravità di questo episodio, soprattutto dopo che il video in questione ha ricevuto quasi 7mila condivisioni. La portineria del Secolo XIX è sempre aperta (e dunque anche esposta) a chiunque voglia comunicare o lamentarsi di qualcosa, a patto che lo faccia in modo civile. Dispiace peraltro notare che la diffusione di questo filmato accompagnata da insulti, minacce e schedatura fotografica del giornalista sia avvenuta nel silenzio del gruppo ligure del Movimento Cinque Stelle. Dispiace che il blitz di due guappi sia applaudito come esempio di democrazia da una candidata alle scorse elezioni europee in Liguria. Come giornalisti, e come cittadini, siamo convinti che il requisito minimo richiesto per rappresentare gli altri in una democrazia sia il rispetto del prossimo.” Comitato di redazione Secolo XIX

Da notare che, per ora (poi magari capiterà che passeranno dei solerti pulitori, come di recente accaduto con il Ministro Boschi) commenti in solidarietà ai due ultras sono ben visibili anche direttamente sul blog di Grillo.

Immagine

clicca per vedere il video del blitz

Annunci