#M5S,manovre di mirrorclimbing per giustificare consultazioni farsa e #Farage condite con offese varie alla base.

I Cittadini e neo Deputati al PE in queste ore stanno febbrilmente cercando di arginare la protesta di una parte della base che non ha digerito come si sono svolte le consultazioni farsa per decidere a che gruppo aderire in Europa.

Anche alla Casaleggio Associati il lavoro in questi ultimi giorni dev’essere stato particolarmente intenso dal momento che è scattata subito la censura e sono stati centinaia i commenti cancellati sul Blog di Beppe Grillo.

Stamattina il Cittadino Manlio Si Stefano offre ai suoi elettori l’ennesima spiegazione attraverso le dichiarazioni rilasciate da Ignazio Corrao,neo deputato PE ,685 voti alle consultazioni farsa sul Blog di Grillo ma, come spesso accade nel MoVImento, la pezza e peggio del buco.

Riporto di seguito tutto l’intervento, per la lunghezza è suddiviso in più foto.

Verdi

verdi1

verdi3

verdi4

verdi5

 

Bene,da questo papirozzo emerge che:

– La critiche di una parte della base sono paragonate a “gioco di tifo sfegatato” e chiacchiere da bar.
– Probabilmente sono state manovrate
– Chi critica non ha gli strumenti per farlo perchè risiede in Italia e,a differenza dell’autore di questo (offensivo) post non:

  • sta per essere proclamato europarlamentare e perlopiù (?) capo delegazione,
  •  ha un background lavorativo e universitario attinente all’istituzione.

Quindi?Quindi i critici non possono “essere così sicuri nell’affermare certe cose che ho letto in giro nel web.”

Tutto chiaro?
Alla facciaccia dell’Uno vale Uno e della Democrazia Diretta e partecipata si sta sostenendo che le critiche,più che legittime, sono invece infondate perchè basate sull’ignoranza e sul tifo sfegatato di chi le fa.

Per fortuna che però il nostro prode salvatore, il neo eletto perlopiù(?) capo delegazione con un background lavorativo e universitario attinente, a differenza di noi mortali, sa come sono andate le cose e può spiegarcele.
Ringraziamo per tanta gentilezza.

Riferito ai Verdi: “Loro hanno preferito fare i vecchi politicanti, dicendoci sostanzialmente di escludere gli altri e rivolgerci solo a loro

Questo sarebbe sinonimo di vecchia politica?
Fondamentalmente i Verdi sono stati molto chiari, a differenza di quanto dichiarato dal M5S.
Il concetto è semplice e basilare e mi pare bizzarro che il Movimento del “non ci alleiamo con nessuno”,”noi siamo per il Programma” non lo afferri,penso quindi che ne manchi proprio la volontà.
I Verdi hanno detto, sintetizzo per comodità (Qui la dichiarazione.):

We M5S, il vostro Presidente insieme al figlio (chiccazzè) di Casaleggio subito dopo le elezioni è andato a pranzo con Farage.
Farage è quello delle centrali nucleari e dell’estrazione del gas da sabbie e, con tutto il rispetto, questa vostra presa di posizione non è che ci abbia convinti molto..sapete com’è,se ci chiamiamo Verdi ci sarà un motivo e quello là è agli antipodi rispetto a noi.
Chiariteci il perchè e il percome di questa vostra svolta verso quello là e possiamo poi riparlarne.

Ci avete messo un pò di confusione in testa,non eravate anche voi ambientalisti?

Risposta assurda dei Verdi?Non mi sembra.

E  BOOM,arriva ciliegina!

Eppure io, da cittadino ambientalista, così come gli altri 16 deputati, mi sarei aspettato ben altro atteggiamento dai verdi, anche perché loro sono da tempo ben consapevoli che il M5S è il più grande movimento ambientalista d’Europa“.

Il “PIU’ GRANDE MOVIMENTO AMBIENTALISTA D’EUROPA” che non concede alla sua base la possibilità di votare i Verdi per una possibile comunione di intenti e ora studia l’alleanza con il sopracitato amante del nucleare?

Io, da ambientalista convinto, ero tra quelli che si aspettava una apertura da parte loro, una proposta vera, una volontà di cambiare le cose insieme… E sinceramente sono rimasto molto deluso dalla chiusura dei verdi…

E qui siamo alla menzogna vera e propria.

Nel caso in cui il referendum sulla collocazione degli eletti del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo esprima una maggioranza a favore dei Verdi siamo aperti al dialogo con il Movimento.

Chi lo scrive?
Rebecca Harms
Co-Presidente del gruppo dei Verdi/ALE al Parlamento europeo

Quando lo scrive?
Il 10 giugno,2 giorni prima delle consultazioni farsa.

Da notare che la notizia dell’esclusione dei Verdi viene riportata dallo Staff  l’11 giugno tardi.

Di cosa di sta parlando quindi?
I Verdi anche in questa dichiarazione sono stati chiarissimi.

Il problema è che non vi è stata volontà da parte del MoVImento di ascoltare.
E’ malafede ed il fatto che questa dichiarazione della Harms venga omessa non fa altro che confermarlo.

Il signor “vi spiego io perchè io so e voi invece ignorate” parte poi con la televendita di Farage e Ukip.

E qui abbiamo la chicca:

Io mi sono informato sull’UKIP e ho conosciuto alcuni di loro, ho conosciuto un assistente indiano che mi ha parlato di un deputato gay… e per fortuna che i giornali italiani avevano detto che erano omofobi e razzisti !

Il signore sa si cosa parla, ha addirittura parlato con un assistente indiano dell’UKIP che gli ha parlato di un deputato gay.
Allora ha proprio ragione lui, l’Ukip è il Partito dell’Amore, ha addirittura candidato un gay!Come hanno fatto migliaia di elettori 5 stelle a diffidare?

E da questa dichiarazione si capisce quanto sia informato il “perlopiù capo delegazione”.
Che sia stato manovrato come invece ipotizza per chi ha criticato quanto successo?

Vediamo:

Gli omosessuali sono sodomiti e comunisti,la piantino di dirsi normali“. Douglas Denny,dirigente di UKIP

http://www.independent.co.uk/news/uk/local-ukip-chairman-defends-candidate-who-labelled-gay-people-abnormal-and-sodomites-9254341.html

Tra omosessualità e pedofilia ci sono tali legami che non basta un’enciclopedia“, Julia Gasper di UKIP

http://www.mirror.co.uk/news/uk-news/ugly-face-ukip-sunday-mirror-1531879

Queste dichiarazioni al neo Deputato devono essere sfuggite,strano. Una ricerca veloce su Google potrà regalarvi altre chicche del Partito dell’Amore UKIP.

Però mi raccomando,ricordate che  “questa di Farage è al momento l’opzione migliore o quella davvero praticabile…“.

Si conclude con l’accusa di paranoia altrui del paranoico disinformato:
questa sorta di paranoia si è sviluppata solo tra una parte dei nostri attivisti, per questo mi vien da pensare che sia stata fatta una gran disinformazione ad arte, per cercare di neutralizzarci… invece ne vedranno delle belle

Conclusione, attivisti e cittadini che non avete giustamente apprezzato la farsa di queste votazioni,mi spiace,fatevi un esame di coscienza.

Non solo non avete gli strumenti per comprendere (laurea e percorso formativo) e giusta residenza,le vostre opinioni sono banalissime “chiacchiere da bar”.Siate consci inoltre di essere facilmente manovrabili dai poteri forti che vogliono neutralizzare gli eroici 17 Deputati 5 stelle  su 700 e passa al PE.

Trovo particolarmente interessante che nessun Cittadino,esattamente come Beppe Grillo, abbia mai pubblicato il programma dell’Ukip a dimostrazione che per l’appunto “questa di Farage è al momento l’opzione migliore“.

Se non lo avete letto fatelo e capirete come mai è stato volutamente omesso da qualsiasi argomentazione.

Chi fa quindi disinformazione su Farage e Ukip? Forse chi cerca di ripulirlo per venderlo come unica alternativa?

Alle varie omissioni del MoVImento si aggiunge inoltre la notizia che Farage sarebbe indagato.

Complotti della stampa di regime italiana? No,la notizia viene direttamente dalla stampa inglese.

Inizia bene Ignazio Corrao il suo percorso come Deputato Europeo, si è subito allineato alla linea con i pessimi risultati che abbiamo visto.

Quanto è successo con le consultazioni farsa è estremamente grave e mette sempre più in luce la truffa che sta dietro la pseudo Democrazia Diretta di cui si fanno espressione i 5 stelle.

Alle gravi problematiche da sempre presenti, come la mancanza di un certificatore esterno alla Casaleggio Associati che possa garantire il corretto svolgimento delle votazioni e la veridicità dei risultati, si aggiunge l’indirizzamento della base costretta a votare solo tra due destre (estrema e ultraliberista) ed il nulla dei “Non Iscritti”.

Ricordiamo inoltre, con due semplici grafici, che ciò che continua ad essere spacciato come espressione della base del M5S è in realtà un’infinitesima percentuale dell’elettorato da loro rappresentati.

Grafico percentuali su Europee

Farage è stato votato dallo 0.39% degli elettori alle elezioni Europee 2014.

Si risconta inoltre un astensionismo del 63% tra gli aventi diritto di voto a riprova che la Democrazia Diretta dalla Casaleggio Associati non convince neanche tra gli iscritti al Portale.

Grafico astensioneFarage

 

Questi sono dati e numeri che dovrebbero far riflettere i Vertici del MoVImento e soprattutto i Portavoce.

Al momento però,come abbiamo visto, si preferisce scaricare la responsabilità agli elettori e considerare le critiche frutto di ignoranza e “tifoseria da stadio”.

Anzi,ci si spinge oltre come Riccardo Nuti che definisce le domande della giornalista RAI in merito alle critiche ricevute sulla vittoria di Farage e le modalità di voto “gossip e fuffa”.

Pubblicando il video sulla sua pagina FB così commenta:

Loro vogliono parlare di fuffa, noi di cose importanti.

Capito?

Cittadini che avete osato criticare quanto successo ricordate che oltre ad essere quanto dichiarato dal “perlopiù capodelegazione M5S al PE” le vostre critiche sono anche “fuffa” e non importanti, l’ha detto il vostro Portavoce.

P.S. Voglio ricordare il P.S. di Grillo “Nel caso la soluzione più votata non sia praticabile, sarà perseguita la successiva più votata”

Questo PS sarebbe potuto essere valido anche per una eventuale votazione dei Verdi da parte della base laddove poi il gruppo non avesse soddisfatto le richieste del M5S.

Attualmente la soluzione più votata rischia di non essere praticabile ed il M5S rischia quindi di ritrovarsi tra i “Non Iscritti” come avevo ipotizzato nel precedente articolo.

Sarà mica che Grillo e Casaleggio in realtà preferiscano sottrarsi a qualsiasi responsabilità così come accaduto al Parlamento Italiano?

Vedremo, intanto i consulenti PNL lavorano alla grande per dare un’idea ben diversa dalla Realtà alla base.

scatoletta

 

 

Annunci

2 thoughts on “#M5S,manovre di mirrorclimbing per giustificare consultazioni farsa e #Farage condite con offese varie alla base.

  1. Pingback: #M5S:La Non apertura al #PD rischia di trasformarsi nell’ennesimo autogol di #Grillo e #Casaleggio? | ilmerdone quotidiano

  2. Pingback: Come si dice cazzaro in inglese? | ilmerdone quotidiano

I commenti sono chiusi.