I fantasmi della sbornia post-elettorale grillina

un riassunto del dopovoto in salsa grillina

Polis generation

Sei giorni dal voto e ne abbiamo viste e sentite di tutti i colori. A partire dal risultato inaspettato delle elezioni che hanno premiato con il 40% il PD, a circa 20 punti di distacco dal MoVimento 5 Stelle, e con il 16% Forza Italia, fermo a un deludente terzo posto. Vittoria schiacciante del partito di Renzi quindi, che dimostra di averci saputo fare in campagna elettorale, nonostante la sua ancora breve permanenza a Palazzo Chigi. Sconfitta su tutti i fronti per i partiti minori, tre solo dei quali sono riusciti a superare appena la soglia di sbarramento: L’altra Europa con Tsipras, la Lega Nord (che sono gli unici a poter parlare comunque di piccolo trionfo) e il Nuovo Centrodestra. Ma più che dei partiti, la vera sconfitta, ancora una volta, l’hanno subita i sondaggi.

Sono riusciti a dare paura di non farcela ai sostenitori del PD e speranza di…

View original post 971 altre parole

Annunci