silenzio elettorale

Devo essere onesto, ci avevo pensato, ma qualcuno in giro per i social mi ha preceduto.

Oggi è giornata di riflessione. E mentre Scanzi probabilmente avrà passato le ultime 24 ore a rimirarsi allo specchio (non che nelle giornate normali faccia altro), mentre Fabrizio Moro starà cercando di rimaneggiare il testo di qualche altra sua canzone, che domani ha un concerto in una riserva ittica (pesca, prima di pasturare, pensa…), mentre il blogghe non perde occasione per il solito insulto ai giornali, e ad ElleKappa per via di un suo stornello in Romanaccio (Ispirato probabilmente da analogo della loro Tavernicola), non si dovrebbe parlare di politica.

Quindi a tutti gli effetti, nulla osta a scrivere un post del blog.

DI conseguenza non lo farò, ma ricordo, soprattutto ai grillini, che domani non si vota per il Parlamento Italiano, ne’ per le presidenziali (che in Italia non esiste), Quindi Renzi e Napolitano non andranno a casa perchè lo ha detto Grillo da un palco. Si eleggeranno 73 parlamentari di 751. E se non troverete alleati di altri 6 paesi, per un totale di 25 deputati, anche in Europa i vostri non faranno altro che scaldare la seggiola, a circa 20 mila euro al mese. E questa volta non c’è neppure l’obbligo contrattuale di restituire alcunchè.

Ciò detto, dato che siamo ormai agli sgoccioli, pausa musicale adeguata, e buon voto a tutti.

https://www.youtube.com/watch?v=9jK-NcRmVcw&feature=kp

Annunci