e questo non è lobbismo?

Una serie di foto per illustrare un fenomeno che si sta diffondendo sui social.
Senza dimenticare che in più di un’occasione siamo stati ammorbati da link in cui i parlamentari krikri si vantavano di avere avuta la corsa offerta dal tassista di turno…

ImmagineImmagine

ImmagineImmagineImmagine

Ci sono pure pagine facebook dedicate, iniziative riservate, stampa di adesivi da apporre sulla propria auto….

E che i tassisti siano una categoria forte, una lobby, lo dimostra, per chi ha memoria, quanto hanno fatto per bloccare la riforma Bersani, nella parte in cui liberalizzava le licenze. Tanto che si è arrivati a quello che lo stasso Bersani definì, nel 2006 “un pareggio” (e spesso in politica “un pareggio” è eufemismo per sconfitta).

Allora erano una Lobby, ora che appoggiano il m5s diventano dei semplici lavoratori? No, non ci credo e non ci crederò mai. Come non credo che si siano volutamente rifiutati di prendere soldi per le pubblicità elettorali degli altri, preferendo perdere soldi e mettere l’adesivo grillino…

Sempre in tema di taxi, Chissà poi come è andata a finire con il tassista che ha accompagnato Grillo all’irruzione in Rai. Sarà poi stato pagato? (comunque non credo che avrà messo l’adesivo grillino sulla sua macchina…)

Annunci