Vergogna al tg1. (ed “un pochino” anche al blogghe?)

Per fortuna che le tanto spiattellate classifiche non riguardano la qualità della stampa, ma libertà della stessa. E facciamo finta che il m5s non abbia cntribuito a tenerci, con i continui attacchi, con l’indice (“giornalista del giorno”) di chi li contesta  etc. in quelle posizioni.

Perchè notizie del genere, messe in questo modo sono roba al limite del vergognoso. Un po’ d’ordine.

Il blogghe ci informa, passando da tzetze

Immagine

Clicco (lo faccio per voi…) e

Immagine

Guardate cosa hanno mandato in onda… non siamo riusciti a recuperare il video. Certo, informazione (tzetze si definisce vettore informativo)… Anche ammesso che sia così, il resto sono supposizioni di un parlamentare, tra l’altro postatele da un commentatore.

Quindi “informazione” di terza (o quarta mano). E già basterebbe per screditare in un sol colpo la Parlamentare (che non verifica) e l’organo “di informazione” che spaccia per notizia quelle che sono illazioni. Se va comunque dato atto che effettivamente la replica del tg1 della notte di ieri non è ancora disponibile (essendo andata in onda dopo lamezzanotte) sul sito della RAI, il m5s ha comunque tra le sue fila il Presidente della Vigilanza che potrebbe chiederne le bobine.

Ma andiamo avanti e scopriamo altre cose, altrettanto interessanti:

Allargo lo screenshot del lancio facebook del blogghe e

Immagine

Dato che la puntata non è ancora disponibile, come dice tzetze, la foto di Cinzia Fiorato è postata arbitrariamente, forse approfittando delle forme della telegiornalista. Solo che la puntata precedente è disponibile e quasi certamente (le turnazioni al tg avvengono di lunedì) Fiorato non era in onda. Infatti, dal sito RAI

Immagine

si scopre che il 6 maggio non c’era Cinzia Fiorato, ma Mariasilvia Santilli.

Allargando ancora un po’ lo screenshot la cosa diventa ancora peggiore…

Immagine

Ovviamente ci si lancia contro la giornalista, che certamente non è (anche ammesso che le cose stiano come dice il commentatore ripreso da Di Vita, poi su Tzetze ed infine sul blogghe) quella che ha confezionato il servizio incriminato. E che, quasi certamente, ieri notte non era in turno di conduzione (controllando su siti dedicati il suo thread è fermo a mesi fa, probabilmente è da tempo che non va in onda al TG).

Incidentalmente poi, e spero che il signor commentatore non lo sapesse, Cinzia Fiorato è stata recentemente vittima di stalking direttamente sul posto di lavoro.
Immagine

Situazione che le ha creato problemi anche nell’ambito lavorativo. Usare la sua immagine per fare propaganda politica non credo le faccia bene ne’ piacere.

Spero che almeno di questo il blogghe faccia ammenda, scusandosi per l’infausto accostamento. Al commentatore non dico nulla perchè, a prescindere dal fatto specifico, il suo scritto lo qualifica da solo.

E come chiudere questo post se non citando Giulia Di Vita?

Immagine

Hai ragione, Onorevole, ma (rileggere il post dall’inizio)

Annunci

One thought on “Vergogna al tg1. (ed “un pochino” anche al blogghe?)

  1. Pingback: *aggiornamento* Vergogna al tg1. (ed “un pochino” anche al blogghe?) | ilmerdone quotidiano

I commenti sono chiusi.