I suoi lettori… de che?

Quando ho visto questo “articolo” sulle prime ho avuto un piccolo dubbio.

Immagine

 

Troppo strano, infatti che “i suoi lettori” facciano a pezzi un articolo di Repubblica. Ma, basta pensare al tema di quell’articolo e l’arcano è presto svelato. “i suoi lettori” altri non sono che i soliti grillini che calano in massa a difendere i diarchi ogni qual volta qualcuno non ne parli come gli stessi vorrebbero.

La chiusa poi, dell’ “articolo” dimostra la buona fede di Tzetze, di Casaleggio, che sulla carte è un aggregatore di notizie scelte dalla rete. Ove però la rete coincide, nella sua visione, con il pensiero grillino, ovvero quello di Casaleggio.

 

Infatti la pagina facebook dove risiede l’articolo è invasa, come al solito, e come altre (ne ho parlato ieri, nel post sul 25 Aprile) dai grillini. Un attimo di attenzione, perchè questa volta l’arcano è presto svelato.

Immagine

Date un’occhiata all’ URL dell’articolo. Ora un’occhiata a questo post del blogghe che rilancia analogo post de “il Pentastellato”, che difficilmente si può credere sia un semplice simpatizzante, dato che i suoi video spesso vengono ribloggati:

Immagine

Il tizio in questione istiga a “contribuire con un “like” sotto l’articolo… Le pecorelle obbediscono. Infatti l’articolo viene “fatto a pezzi”. Ma che lo facciano “i lettori di Repubblica” è palesemente una balla. Un po’ come quella dei finanziamenti all’editoria (che Repubblica non prende, ma è un messaggio che nemmeno a postare i link ufficiali ai parlamentari grillini, si riesce ad estirpare)
Immagine

Do Stefano invita ad informarsi, onde poi, una volta che si dimostra di essere informati, scompare. Non volendo essere cattivi, si suppone abbia avuto impegni improrogabili…

Per la cronaca, poi quell’articolo postato riportava la riforma del Segreto di Stato (che sotto Prodi passò ad essere da definitivo ad avere scadenza in 15 anni rinnovabili una volta sola), non la sua abolizione, ma è un problema di analisi del testo…

Messaggi così distorti, purtroppo portano a delle conseguenza drammatiche nei confronti degli elettori grillini:

Repubblica non prende finanziamento pubblico, quindi non ha interessi reconditi nel disinformare (ove disinformare è, per i grillini, sinonimo di “criticare” il m5s… e, soprattutto

Immagine Non esiste regalo alle banche, dato che è una ricapitalizzazione contabile, ed i 98 miliardi delle slot non sono mai, essendo quella la richiesta e non la sentenza, esistiti.

Vaglielo a spiegare, però.

Annunci