Eugenetica grillina

M5SSenato‬ Ieri sera dopo la solita lunga giornata di lavoro, decido di uscire a mangiare una pizza col nostro amico Vincenzo Caso, prima pizzeria dove proviamo ad entrare di fronte a noi una “bellissima” tavolata di NonpiùMovimentisti‬ , Campanella, Bocchino, Casaletto, Bignami, Battista e fin qui , chi se ne frega, ma guardando bene il tavolo ecco che noto due Senatori che ancora si dichiarano Movimento5stelle‬, Cotti e Pepe, via di corsa cambiamo pizzeria, ne troviamo un altra, per fortuna “disinfestata”, terminiamo la nostra pizza con birra e usciamo per fare un giro, giriamo l’angolo ed eccoli tutti li, tranne pepe, tutti gioiosi e allegri come fossero ad una gita scolastica, si, ma con i nostri soldi, decidiamo di cambiare subito strada, onde evitare di riversare tutta la pizza per strada, non sarebbe carino, girando troviamo un baretto tranquillo, entriamo per un caffè e un digestivo, dopo la “visione” disgustante, era necessario, ci accomodiamo e ecco che spunta pepe, per fortuna sparisce in fretta, allora ci guardiamo intorno e spunta Orellana, in compagnia di tre soggetti alla mai memoria sconosciuti, ora la domanda è, ma dove sono gli attivisti romani, perché nessuno fa presente a questi soggetti del fastidio che ci hanno arrecato?

Qualcuno pensa che non c’è niente di male in una cena tra vecchi amici, bhè vi faccio presente che TUTTI questi soggetti sono tutto tranne che amici del MIO paese, hanno scelta con una scusa patetica il vile denaro invece che il sacrificio per il bene comune.

VinciamoNOi‬

To bee continued…….

Questa nota Facebook è apparsa nei giorni scorsi sulla pagina di Alessandro Battaglia,  che dichiara essere segretario della Senatrice Questore Laura Bottici. Tra un # ed un @ (scrive in “twitterese”, mi sono permesso di evitarvelo). il messaggio che fa passare è allucinante!!!

Ormai per il m5s gli epurati (si noti, i “nonpiùmovimentisti” sono stati TUTTI espulsi) sono esseri infestanti, la sola visione causa il riversamento della pizza per strada. Concetti che in tempi non sospetti avremmo definito fascisti, per usare un eufemismo, Qui ci avviciniamo all’ eugenetica. L’invito, poi agli attivisti romani di “far presente” il fastidio arrecato ha un che di intimidatorio che ricorda certi tizi con la camicia scura che scorazzavano una settantina di anni fa in Italia e Germania.

Intanto in Regione Lombardia, con soldi pubblici, il gruppo grillino compra bombolette di aria compressa, le rietichetta ad arte, e si bulla di spruzzarle addosso agli avversri politici, chiamandolo Spray anticasta. Anche loro sono da disinfettare, proprio come facevano taluni (la cui camicia era verde) sui treni frequentati da gente di colore (e poco importa se i sedili fossero o meno occupati dai “negher”).

Consiglieri regionali, assistenti parlamentari che veicolano messaggi del genere sono un punto molto basso (sto cercando di mantenere una specie di calma) del dibattito politico: chi non è del m5s, vuoi per cultura, vuoi per scelta dello stesso m5s non ha diritto all’esistenza, va sbeffeggiato, è un essere inferiore. Ci rifletta quella parte di elettorato che ha dato loro il voto, quando avrà il pensiero di contestare un gesto del m5s: queste sono le conseguenze, ci sarà senz’altro uno che si augura “dininfestazione”. E non semplici commentatori sui social (la cui beceritudine è impressionante).

Altro che movimento Gandhiano… Verrebbe da chiamarlo M5SS.

Poi, non dimentichiamolo, hanno deciso di essere gli unici italiani, gli unici ad avere diritti, nonostante tutto, nonostante tutti. Il loro 25% è più importante del restante 75. “Non possono non ascoltare 8 milioni di italiani” (e gli altri 25? No, quelli non contano, se non sei del m5s è perchè sei in malafede o sei uno statale, dicono).

Perfino la propaganda ufficiale: i sospesi (ad ogni azione corrisponde una reazione), riuniti in tour veicolano, tramite “lacosa” che

La Boldrini ha fatto un grande errore ma soprattutto ha fatto un torto agli italiani!

Beh, a me non ha fatto nessun torto a sospendere un gruppo di casinisti (si vantano di essere il gruppo più sospeso della storia parlamentare…) dai lavori d’Aula. Eppure, ho controllato, ho ancora cittadinanza italiana. E come a me, non ha fatto torto ai famosi 25 milioni di NON elettori grillini (anzi, a dire il vero, mi sa anche a quancuno di quelli che l’anno scorso votatono m5s), La corda è tesa, si stanno toccando nervi molto sensibili… Un po’ di ritegno sarebbe auspicabile.

Bottici licenzi quel suo segretario. E se, come dice Giuseppe Lanzetta (collaboratore di Pepe) è uno sconosciuto (oxfordianamente)

Scusate ragazzi mA… Questo assassino della punteggiatura, “bhe” questo coglione, insomma, chi è?

proceda pure contro di lui perchè va millantando un ruolo che non ha. E questi post fanno più male al m5s del “fastidio” che reca l’esistenza dei dissidenti. A meno che, ovviamente, questa non sia la linea sposata dal m5s odierno…

EDIT: Lanzetta (avrà fatto le sue verifiche) conferma che si tratta di assistente parlamentare. Quindi mangia la pizza con i nostri soldi…

Annunci