Nuovo gioco: dagli alla Boschi.

Immagine

Uno degli ultimi post faceebook della pagine del blogghe. Vista la fonte, fiuto la minchiata. Infatti clicco sull’aggregatore, incidentalmente di Casaleggio e scopro che…

 

BECCATA! La Boschi ha inviato un messaggio a una sua collega. Guardate cosa le ha scritto

L’Huffington Post riporta alla fine del suo discorso in difesa delle preferenze nella nuova legge elettorale, la parlamentare Dorina Bianchi di NCD si sarebbe ritrovata un bigliettino [NdR: bigliettino. Perchè immortalarla mentre pare scrivere un SMS? Poi i krikri si confondono e parlano di telefonini (Porellaaaaa gli hanno sbirciato il messaggino minatorio che cattivoni pubblicarlo…. gli argomenti dei finti o veri piddini sono vuoti come la testa di chi manovra i fili. )

] di Maria Elena Boschi sullo scranno:

“Proprio sulla legge elettorale, in molti hanno capito di che stoffa è fatta la neo ministra.

Bastava vedere la faccia di Dorina Bianchi all’uscita dalla seduta notturna alla Camera. La mite parlamentare di Ncd aveva ancora in mano il biglietto che la ministra del nuovo corso le aveva mandato mentre si discuteva dell’emendamento sulle preferenze. Appena finito di parlare la Bianchi se lo è ritrovato sullo scranno:

“Se passa l’emendamento che hai difeso, salta tutto e si va a votare. Voglio vedere dove prendi i voti per essere eletta”. Firmato Maria Elena.

Tanto che, appena letto il biglietto, la passionaria del Sannio, ovvero il neocapogruppo Nunzia De Girolamo è piombata sui banchi del governo per dire al ministro che così proprio non va. E che i nervi vanno tenuti sotto ghiaccio. L’ultimo tweet di Maria Elena è questo: “Oggi un nuovo inizio con umiltà e determinazione. Noi ci siamo #lavoltabuona”. Era il 22 febbraio. Poi, l’inizio vero.

 

E la citazione dell’articolo dell’ Huffinghton post. ??? L’Huffpost, del gruppo L’espresso, di De Benedetti, padrone del PD, che sputtana un ministro del Governo Renzi? Non ci credo, da pennivendoli di regime a fonte per il blogghe alla bisogna? Fosse vero cadrebbe tutto l’impianto grillino del mega complotto della stampa e dei media e dei poteri forti contro l’unica voce fuori dal coro che vuole salvare il mondo…

Troppo curiosa la cosa, vado subito a cliccare. L’articolo ( link ) effettivamente parla del Ministro Boschi, ricorda gli ultimi (in realtà i primi, essendo Ministro da un paio di settimane) avvenimenti del suo, delicatissimo in questa fase, dicastero, delle polemiche con Virginia Raffaele per via di una recenta parodia, del presunto biglietto. Solo che scopriamo che il giornalista non parla con il Ministro, che la polemica con la Rai non l’ha fatta lei, ma il parlamentare Michele Anzaldi (del PD, ma è legittimo dire che ha “pisciato fuori dal vaso?”), non c’è evidenza di ingerenze della Boschi nella vicenda.

Ma la notizia riguarda il Ministro, ed è sempre (a dire dell’articolista, a ripetere dal blogghe) colpa e responsabilità della stessa). Anche se, lei smentirà via twitter.

Immagine

Pubblicato in calce allo stesso articolo. Ovviamente tra i commentatori imperversano i grillini, pronti ad attaccare Maria Elena perchè la satira è sacra e tutta la solfa. Il che è vero, ma anche quando riguarda Grillo. Si veda in tal proposito come i grillini hanno accolto “game of Streaming”, in cui Crozza, come fece con la Lega, prende in giro i grillini.

Un commento fra tutti:

peccato speravo di parlare della puntata, personalmente non ho partiti politici da attaccare o difendere, ma Crozza fa sempre meno ridere, lo trovo ripetitivo e a volte anche volgare. Sinceramente se vuole ridursi a fare del cabaret grasso trovo uno spreco di capacità artistiche, canore, teatrali e comiche. O sbaglio a vedere io queste qualità … ?

 

E se è volgare Crozza, che dire della Raffaele (e non è neppure, purtroppo, perchè è una brava attrice, ma ha degli autori discutibili, la prima volta)? Che dire di Lucci che la insegue, ma è sua cifra stilistica, parlandone solo in quanto “strafiga”? O addirittura lo stesso articolista, che fa notare la misura del tacco della Ministra <Se c’è una cosa che Maria Elena non sopporta è di essere dipinta come bella più che come brava. Proprio non la sopporta, sin da quando sfoggiò alla Leopolda un paio di scarpe tacco 12, leopardate. (scritto prima della smentita ufficiale>.
Si noti. Per chi mi conosce meno: non è una questione di vicinanza politica, ho sempre osteggiato questi atteggiamenti, anche quando si parlava delle “scosciate” di Michela Brambilla, per capirci. Ma è un dettaglio che probabilmente a tanti sfuggirà.

 

Ma torniamo ai bigliettini. Nello stesso aggiornamento si legge:

“Non ho man mandato bigliettini a colleghe e sfido chiunque a dimostrare il contrario. Non ho sollecitato alcuna presa di posizione nei confronti della Rai. Capisco l’esigenza di montare polemiche ad arte, ma sono troppo impegnata sulla legge elettorale e sulla riforma di senato e titolo v per rispondere”

Seguono le parole del vicepresidente di Ncd, Dorina Bianchi

“Smentisco categoricamente di aver mai ricevuto un qualsiasi biglietto dal ministro Boschi al termine della seduta notturna di ieri alla Camera”.

 

Quindi, il Ministro dice di non aver mandato, l’ Onorevole di non aver ricevuto, Alessandro de Angelis aggiorna il suo articolo, ma per tzetze e per il blogghe il messaggio rimane confermato. Inutile dire che i grillini l’hanno presa con la solita eleganza:

ma perche è ministro per le sue doti da politico ,IO CREDO CHE ABBIA BEN ALTRE doti sara esperta di lingua .

 

che lurida sporca donna in questa giornata 8 marzo non ne rappresenta nemmeno un unghia sporca…

 

a pensa te sta patata di legno…fa pure l’altezzosa…ma vedi dove devi andare..io un idea l’avrei…poi,magari andassimo a votare così i parlamentari inutili cm lei li mandiamo tutti a casa!!!!!!

Annunci