giorno 348 – Per una volta…

Saltuariamente dall’universo pentasiderale esce qualcosa di buono. E ancora più saltuariamente, ovvio dato il focus di questa pagina, ne diamo atto.

Oggi è una di quelle volte. Con il solito artifizio del “vai sul blogghe e ti spiego” esce questo hook

Image

Ci clicco, e

Image

(taglio il post perchè il resto non è funzionale al ragionamento). La notizia, trapelata da un articolo di un “giornale” web satirico, fa il giro del webbe, i grillini allarmati si fiondano a chiedere lumi (sarebbe bastato verificare la fonte, ma va beh…) ed il Presidente della Vigilanza si appresta a chiarire. Si tratta di una BUFALA!!

Incidente chiuso? Quasi, perchè, presi a caso i primi due commenti che mi escono dalla pagina Facebook

Image

LAURA non sa, forse, che il “canone” (tra virgolette perchè a tutti gli effetti si tratta di una tassa) non è riferito alla visione dei canali RAI, ma al possesso di apparecchi atti o potenzialmente atti a ricevere il segnale. Ergo è una boiata quella dell’oscuramento dei canali, perchè non comporta automaticamente decadenza dal pagamento dell’imposta. Al limite ci si dovrebbe sbarazzare di tutti quegli apparecchi di cui alla norma. Televisori, ma anche radio (in tutte le declinazioni, radiosveglie ed autoradio comprese), smartphones, tablet e PC. Fermo restando che, per essere onesti non è quello di cui parla Fico. Di fatto un commento Off Topic.

FABIO invita, tanto per cambiare all’ evasione, perchè di quello si tratta, e FRANCESCO dimostra di non aver letto nemmeno l’articolo. E, per la cronaca, gli ricordiamo che Fico non è il presidente della RAI, ma della Commissione di vigilanza.

A costoro (ripeto, presi a caso, commenti simili non sono, purtroppo, isolati) nemmeno a spiegarlo direttamente da Sacro Blogghe. Ormai viaggiano su binari propri. La cosa ha i toni dell’inquietante.

A Fico, infine, un appello. Non so se è lui materialmente ad aver scritto il post o un collaboratore, ma potrebbe dare un po’ di ripetizioni ad altro Parlamentare che non ha (lui o il suo collaboratore) l’acume di verificare una notizia e continua a diffondere bufale in giro per il webbe? Se non per i commentatori (che abbiamo visto, nemmeno di fronte al fatto compiuto), almeno per la credibilità dello stesso. Che è -non scordiamocelo- commissario al COPASIR… Non faccio il nome, tanto sappiamo tutto di chi si tratta.

Annunci

One thought on “giorno 348 – Per una volta…

  1. Pingback: La bufala del canone RAI illegittimo | laVoceIdealista

I commenti sono chiusi.