#RestitutionDay2 e #apricontoPMI e la trincea #M5S

IL RestitutionDay2 rischia di diventare una maratona di qualche giorno.

Facciamo un riassunto delle puntate precedenti:

Come abbiamo già scritto il Senato 5 stelle News ci informa che

i termini per emanare il decreto attuativo per finanziare il Fondo sono scaduti il 19 novembre“.

Il fondo in questione è quello per le PMI in cui il MoVImento vorrebbe depositare i 2,5 milioni risparmiati in 5 mesi (da giugno a ottobre).L’emendamento M5S  era stato approvato ad agosto ed il Governo avrebbe dovuto provvedere entro il 19 novembre per renderlo appunto decreto.

Dal 19 novembre a ieri sera è praticamente passato un mese e non si sono sentite particolari lamentele dai cittadini tant’è che mi sono fatta tante domande che qui riporto e che ovviamente non hanno ricevuto risposte da chi interpellato.

-Come mai non si sono attivati prima per protestare e fare in modo che si procedesse all’attuazione?
-Come mai sono scesi in piazza solo oggi (il giorno dopo la scadenza dei pagamenti delle tasse)lanciando una campagna contro il Ministro Saccomanni ed il Governo?
-Come mai solo tra ieri e oggi hanno attivato un sito con tanto di countdown per lanciare la lotta all’ultimo # con #apricontoPMI ?
(tra l’altro miseramente fallito da quanto ho potuto constatare,non mi sembra sia neanche apparso in classifica infatti)
-Come mai in Piazza chiedono di parlare con il Ministro Saccomanni quando quest’ultimo è a Bruxelles?
Dovrei credere che è tutto frutto di ingenuità?

Ed è la penultima domanda quella più interessante.

Il Ministro è a Bruxelles almeno fino a domani come facilmente appurabile dal sito istituzione del MEF che riporta l’agenda di Saccomanni.

Possibile che i 5 stelle non fossero in grado di esserne a conoscenza né in qualità di Parlamentari né in qualità di esponenti del MoVImento della Rete?

Io francamente lo trovo improbabile.

Comunque,nonostante questo alcuni Cittadini hanno deciso in segno di protesta di accamparsi fuori dal Ministero per la notte e domani (e dopodomani e dopodopodomani,chissà)  in attesa del Ministro che viene infatti evocato spesso.

Ecco la Cittadina Dadone (eh mi spiace per la foto ma le fanno sempre così)

Ovviamente le si fa notare che Saccomanni è all’estero e che avrebbero dovuto/potuto saperlo. Risposte pervenute? 0 .

Ed ecco un’altra domanda interessante.

Il Ministro è all’estero e non in vacanza quindi va da sè che un rientro anticipato per accontentare il MoVImento comporterebbe dei costi aggiuntivi oltre che ovviamente, la mancata partecipazione al lavoro che a Bruxelles sta svolgendo per l’Italia.

Chi farebbe fronte a queste spese e chi rimedierebbe a questo non lavoro?Il MoVImento o noi cittadini con la c minuscola?

Il problema evidentemente non se lo pongono.

Ed ora arriva il pezzo forte,non contenti della protesta di oggi e del “campeggio” di stanotte c’è pure la chicca della mobilitazione via Media incrociati : mail, twitter (oggi fallito) e telefono.

La Cittadina Lombardi ci avverte

Ovviamente ci corro subito ed ecco cosa trovo

Ottimo!

Il progetto è chiaro,intasiamo anche tutte le linee del Ministero dell’Economia e del Ministero dello Sviluppo Economico!

Ammesso che l’iniziativa abbia un qualche successo,chi paga?

Non so ovviamente fare una stima di quanto possa costare alla comunità ma immagino che intasare e bloccare le comunicazioni di due Ministeri per qualche ora non sia a costo 0.

E in tutto questo ricordo che il Ministro Saccomanni non è neanche presente in Italia.

Si torna quindi alle prime domande,perchè svegliarsi solo ora dopo un mese?Non è che casualmente si sono scelti questi giorni per prolungare la visibilità mediatica attraverso questa protesta?

La risposta per me è semplice,la Propaganda paga,soprattutto quando va a toccare le tasche del Popolo già svuotate dalle ultime tasse e dalle Feste in arrivo.

Vi lascio augurandovi una buona giornata con questo saluto pervenuto dalla “trincea” 5 stelle.Trincea..

Annunci