giorno 328 – E non si sbagliava

La mia carriera di “antigrillino militante sul web” ha un episodio scatenante ben preciso. Fino ad allora la mia vita parallela internautica si alternava tra le normali occupazioni permesse da facebook (cazzeggiare postando menate e link a giochini stupidi) e la lettura, commentata, di pagine di informazione, più o meno autorevoli. Finchè un giorno non mi capita di leggere, credo su you-ng, che Bersani accusava i toni fascisti della campagna elettorale del movimento 5 stelle. Ovviamente i grillini accorsero a frotte infoiate per insultare l’all’epoca Segretario del PD. Non mi sono, ovviamente, tirato indietro. Il resto è storia.

Le aperture più o meno “ecumeniche” a Casapound, gli striscioni CPI e FN lasciati garrire nei comizi dello “tsunami Tour”, le dichiarazioni contro l’emendamento che voleva abolire il reato di immigrazione clandestina. Il tutto condito dai soliti insulti a chi non si adegua al volere dei diarchi, odio contro il diverso (meglio se del PD) e così via. Ma generalmente, nonostante alcune (non poche, a dire il vero) uscite infelici di “cittadini” pentastellati (quelle sul fascismo buono, ad esempio), i toni più che fascisti sembravano giocare sui toni del ridicolo.

Oggi però… 3 screenshot più che significativi, dimostrano quanta realtà ci fosse nelle parole di Bersani:

Image

(pagina facebook del sacro blogghe)… A parte il fatto che la COnsulta ha parlato anche delle liste bloccate (quindi non sarebbero solo i 148 del “premio”, ma TUTTI i 930 Parlamentari ad essere illegittimi, sempre se non fosse che la sentenza ha valore giuridico, ne abbiamo già detto, dal giorno della pubblicazione delle motivazioni), a che titolo fare una LISTA DI PROSCRIZIONE? Che merito c’è nel prendere 148 persone e metterle alla gogna? Atteggiamento fascista #1.

Ma c’è di peggio… Ora neppure Santoro (i grillini commentano che la trasmissione è scandalosa, si salva solo Travaglio (e grazie al cazzo, l’unico ormai appecorato di fronte a Grillo) è libero di gestire la SUA trasmissione come meglio crede?

Image

Qui il tono è più da minaccia di tipo mafioso (articolo di tzetze, by Casaleggio Associati). Atteggiamento fascista #2

Ma non è nulla se messo di fronte a quello che verrà pubblicato sul blogghe… Istigazione alla delazione per creare una vera e propria LISTA DI PROSCRIZIONE da MinCulPop 2.0.

Il tutto perchè (dicono) un giornalista avrebbe

OFFESO PESANTEMENTE IL M5S.

Come amano dire i krikri, un occhio allo screenshot e giudicate voi…

Image

Il pezzo si apre con affermazioni al limite della diffamazione, si chiude con una ennesima minaccia squadrista (dovrà cercarsi un lavoro) e l’istituzione del manganello virtuale contro i giornalisti che “oseranno” dire male di Grillo e dei suoi… I commenti preferisco non postarli, c’è tanto di quello schifo….

L’all’epoca direttore del tg2 Mazza disse (commentando un’uscita altrettanto infelice, non ricordo di preciso chi e cosa riguardasse) “e se qualcuno dovesse prendere alla lettera certe affermazioni e prendesse un pistola, di chi sarebbe la colpa?”. Fu multi-insultato, ma questa preoccupazione comincia a farsi reale…

E dire che i grillini oggi ricordano (il blogghe tace, ovvimente) la dipartita di Mandela dicendo che è di fatto un grillino….

Annunci