giorno 318 – Beppe contro Giuseppe

Mumble Mumble….

Devo dire che oggi sono un po’ in difficoltà, perchè chi mi conosce sa benissimo che Giuseppe Cruciani non è proprio tra i miei preferiti, ma – pur avendo (pare) dichiarato di essere elettore grillino è finito nelle grinfie del sacro blogghe per una sua dichiarazione in trasmissione.

E, nonostante la mia disistima – confermata dall’ascolto della sua trasmissione – Devo però ammettere che questa volta non è che abbia proprio tutti i torti…

La pagina facebook del sacro blogghe ci informa che…

Cruciani in diretta ha detto una cosa vergognosa!

Giudicate voi: [Link al solito video flash del blogghe]
Diffondete!

 

Nonostante generalmente non apra mai quei video perchè formattati in una maniera vergognosa questa volta (l’ho fatto per voi) apro e già dal titolo capisco che qualcosa non quadra. Infatti…

Cruciani ai poliziotti: “Picchiate duro contro i no Tav”

E ovvio coro di insulti contro il co-conduttare de “la Zanzara”. Solo che ascoltando il video si scopre che Cruciani, con i toni schietti che dovrebbero piacere ai grillini (e che a me non piacciono) invita a picchiare duro i notav, come detto, solo che l’ hook facebook ed il titolo dimenticano di dire che dice di picchiare duro contro i manifestanti violenti.

 

E qui mi tocca, mio malgrado dargli ragione perchè non è come dice il krikri “istigazione alla violenza”, ma istigazione al ripristino della legalità violata a più riprese da chi si intesta battaglie storiche altrui. Le forze dell’ Ordine devono tutelare, appunto l’ordine, e non sopportare la violenza perpetrata da pochi che si nascondono dietro una bandiera scippata a chi vive quei problemi quotidianamente. Ma il grillino se ne frega, per lui (che a malapena sa dov’è la ValSusa, come difficilmente saprebbe indicare il MUOS sulla cartina siciliana) chi parla male dei Notav parla male del M5S e per questo v insultato, anche pesantemente. Alcuni addirittura si augurano che si vada a picchiare duro Cruciani, magari facendo irruzione negli studi radiofonici durante la sua trasmissione perchè almeno ci sarebbe “il contraddittorio”. Impossibile spiegare loro che ormai la protesta NoTav è diventata solo una palestra per violenti di ogni parte d’ Italia (chiedere a Caselli, che sta indagando i violenti per Terrorismo. Il blogghe dice che il m5s è contro la violenza e per il krikri è così, anche se (Giancarlo)

Bisognerebbe fare lo stesso con te quando fai il fascista in trasmissione…quando hai i coglioni girati resta a casa non prendertela con chi invece vorrebbe dire la sua in radio…non sei mica il padrone del tutto…decidi tu se si deve parlare se invece si deve zittire…ma chi cazzo credi di essere?

Dimenticando che “quando fa il fascista” in primis interpreta un ruolo, secondo poi, dato che è “a casa sua” è lui che comanda. Un po’ come fa lo staff di Grillo quando scompaiono i post sgraditi dal blogghe e (seppur in maniera minore) da Facebook. Chi cazzo si crede di essere? Semplicemente il padrone di casa, ed a casa sua fa parlare chi vuole e finchè vuole. Proprio come i parlamentari grillini (che dovrebbero rappresentare TUTTA la cittdinanza) quando più agrada loro. Sui social media ho ricevuto il benservito da più di uno, Legittimo, benchè scorretto. Ma solo perchè in quel caso si tratta di parlamentari. Quando lo ha fatto Filippo Facci ho incassato in silenzio e senza piangina di sorta.

Ma questa campagna contro Cruciani mi porta alla mente una considerazione ancora più drammatica: ancora una volta i grillini distorcono pro domo loro arrivando ad inglobare facinorosi e teppisti nel legittimo dissenso. Una forza politica seria dovrebbe isolarli e dissociarsi ufficialmente dalla violenza. Loro no.

Quindi per sillogismo si potrebbe dire che il m5s difendendo i terroristi notav si intesta, oltre alla protesta, anche gli assalti alle FFO, gli attentati alle aziende impegnate nei lavori, i getti di bengala contro i poliziotte, i chiodi a 4 punte ed i massi lanciati in autostrada e così via….

Ghandiani come sempre, ovviamente. I valligiani che hanno lottato politicamente e pacificamente per anni sentitamente ringraziano.

Annunci