M5S,favorevole ma astenuto..

Siamo abituati da tempo alla capacità del M5S, Grillo e  Cittadini di strumentalizzare più o meno qualsiasi cosa ma ci si stupisce sempre dei livelli infimi che riescono a raggiungere.

Notizia di oggi è che in Aula si sia discussa la proposta Sel di provvedere all’immediato rientro del contingente italiano presente in Afghanistan. Questa battaglia è sostenuta da sempre anche dal M5S ed infatti, il 12 aprile 2013 sul Blog di Grillo, veniva riportata la dichiarazione della Commissione Esteri M5S Camera che scriveva :

” (…)Ieri abbiamo depositato la mozione per il ritiro delle truppe italiane dall’Afghanistan. Riuscire, grazie ad essa, a ritirare le nostre truppe anche un mese prima del ritiro che è stato deciso, sarebbe un successo clamoroso in termini di vite risparmiate e di quattrini risparmiati. La mozione impegna il Governo a elaborare e comunicare con chiarezza al popolo italiano un piano di rientro immediato del nostro contingente militare dall’Afghanistan (…)” 

Qui http://www.beppegrillo.it/2013/04/m5s_mozione_per.html

Ottimo!Stessa battaglia,il MoVImento appoggerà Sel? Ovvio che no!

Il Cittadino Alessandro di Battista spiega così in Aula la sua astensione :

“(..) Rispetto all’emendamento, pur avendo una logica, quindi pur condividendo il fatto che occorra immediatamente ritirarci dall’Afghanistan, ricordo all’Aula – lo ricorderò sempre – che è la guerra più lunga dalla Seconda guerra mondiale in poi ed è una guerra che avete perso, voi che l’avete fatta. Voi che l’avete fatta l’avete persa. Però, obiettivamente non ci sono – mi rivolgo ai colleghi di SEL – i tempi tecnici per ritirarci entro il 15 novembre. È solamente questa la ragione per la quale, in dissenso dal capogruppo della Commissione affari esteri Manlio Di Stefano, ho deciso di astenermi su questo emendamento.” 

Qui http://www.camera.it/leg17/410?idSeduta=0118&tipo=stenografico#sed0118.stenografico.tit00030.sub00010.int03320

Ma la proposta Sel è chiara,dice infatti :

“Al comma 1, sostituire le parole: 31 dicembre 2013 con le seguenti: 15 novembre 2013.” (Questo l’originale che verrebbe modificato :1. È autorizzata, a decorrere dal 1o ottobre 2013 e fino al 31 dicembre 2013, la spesa di euro 124.536.000 per la proroga della partecipazione di personale militare alle missioni in Afghanistan)

E aggiunge

“Conseguentemente, dopo il comma 1 aggiungere il seguente:
1-bis. La partecipazione del personale militare alle missioni in Afghanistan denominate International Security Assistance Force (ISAF) ed EUPOL AFGHANISTAN è conclusa alla data del 15 novembre ”

Qui http://www.camera.it/leg17/995?sezione=documenti&tipoDoc=lavori_fascicoloSeduta&idlegislatura=17&back_to=http%3A//www.camera.it/leg17/1#fascicolo.20131114.ac.1670-A.odg.1

e qui http://www.camera.it/leg17/995?sezione=documenti&tipoDoc=lavori_testo_pdl&idLegislatura=17&codice=17PDL0012140&back_to=http://www.camera.it/leg17/126?tab=2-e-leg=17-e-idDocumento=1670-e-sede=-e-tipo=

Quindi, non è che in massa il contingente italiano dovrebbe far ritorno in Italia entro la mezzanotte di domani, semplicemente dal 15 verrebbe conclusa la missione  e quindi avviato il ritorno a casa del personale.

O almeno così la interpreto.

Ma dov’è la strumentalizzazione di cui abbiamo parlato qui sopra?

Di Battista su Fb e Twitter pubblica un titolo “28 ragioni per tornare dall’Afghanistan adesso” , che rimanda al suo blog, accompagnato dalla foto straziante del corpo senza vita  a terra di un bambino (che ovviamente io NON riporto).

Qui https://www.facebook.com/photo.php?fbid=449330708512332&set=a.310988455679892.65829.299413980170673&type=1&theater

Io sono a priori contraria alla pubblicazione di foto del genere gratuitamente ma rimango sinceramente inorridita se questo viene fatto durante le stesse ore in cui ci si è astenuti sulla proposta di ritiro immediato del contingente.

Mi sfugge soprattutto il collegamento tra il ritiro delle nostre truppe ed il corpo senza vita del bambino. Cosa vorrebbe dire o sottintendere Di Battista,che i nostri soldati sono responsabili della morte di uno o più bambini?

Ad aggravare di più la situazione si scopre che, la foto in questione, il Cittadino l’ha ripresa da un vecchio articolo pubblicato dal Blog di Grillo nel lontano 2006 e NON si tratta di un bimbo afghano ma libanese.

Qui http://www.beppegrillo.it/2006/07/erode_2006.html

Quindi, non solo si strumentalizza una tragedia ma nella fretta si pesca dalla cartella sbagliata senza neanche controllarne la pertinenza.

Non è una novità che Grillo ed i suoi portavoce vogliano parlare alla pancia degli italiani,il rischio però è che con tali dichiarazioni generino ciò che non vorrebbero,ovvero veri e propri conati ricchi di sdegno.

Annunci