giorno 300 – E finalmente… Anche se…

Ed ora, come la mettiamo? il m5s nel decimo mese dall’inizio della Legislatura propone in una maniera assolutamente SPASMODICA la notizia del secolo….

Ecco il reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza. E’ arrivato!
Ecco la legge M5S

Mai accaduto in Italia o nel mondo!
Eppure i giornaloni nascondono questa notizia

 

Con due link differenti al blogghe, uno dei quali (che come al solito faccio fatica a cliccare) rimanda al solito video in flash con tanto di pubblicità. Intitolato niente popo’ di meno che

Il M5S presenta all’Italia il Reddito di Cittadinanza!

Quindi, al trecentesimo giornom finalmente la principale proposta grillina è finalmente giunta in porto? Ovviamente NEANCHE PER IDEA.

Infatti, cliccando l’altro link (non quello al video) si scopre che….

Il Reddito di cittadinanza nasce dal basso e in Rete. La proposta sarà messa in discussione con tutti i 90.000 iscritti certificati al MoVimento 5 Stelle tramite l’applicazione online attiva da due settimane. Decine di migliaia di cittadini potranno avanzare proposte, critiche e modifiche migliorando la legge. Dopo questo processo di discussione democratica e diretta dal basso e in Rete, la legge sul Reddito di Cittadinanza sarà ufficialmente depositata in Parlamento da parte dei portavoce M5S.

Quindi, capiamoci, si tratta della messa on line sul famigerato portale di una proposta di legge? Quindi, di fatto una proposta di proposta di legge… Nuovo ufficio legislativo. Altro che “E’ arrivato…” Un testo che possono leggere solo meno dell’1% degli elettori (di Febbraio) del m5s, che potranno commentare senza che i loro commenti – e lo ha detto il blogghe – debbano necessariamente essere letti, velutati o comunque vincolanti. E dovremmo gioire? Poi verrà presentato, e comincerà l’ Iter normale, che porterà quasi sicuramente ad una sonora bocciatura. Resta solo da capire in quale Commissione (perchè una proposta del genere deve essere valutata in più sedi). Ma quasi certamente prima dell’ approdo in Aula….
Anche perchè, a quanto riporta chi ha visto il video, le coperture sono sulla base di ipotesi, come il taglio ai costi della politica o ad incassi su base presunta. Quindi, a meno di reperire quei fondi PRIMA di presentare la norma sarebbe come dire gatto se non ce l’hai nel sacco. E trapattoni insegna che non si fa.

Ma, ovviamente, al krikri interessa poco tutto ciò, lui ha letto che c’è il reddito di cittadinanza e ne va godendo:

Mi sembra un’opportunità storica per gli italiani.

Dice Mauro, che ovviamente per “gli Italiani” considera tutti i 90 mila del cerchio magico grillino, non i 60 milioni dell’ultimo censimento….

Questa si chiama democrazia.

Rocco, anche tu, NO, non è democrazia, sei certificato secondo le regole grilline? Se non è così nemmeno LEGGI la proposta, figuriamoci se puoi intervenire….

le leggi le approvano …in Italia ,ma non vengono mai messe in atto! .Fusse che fusse la volta buona……

Le leggi si presentano, cara Rosy, e non al blogghe, al Parlamento, POI, forse e non per forza tutte, si approvano…. Qua si vende la pelle dell’orso quando dentro c’è ancora l’orso….

Eppure c’è anche chi, in un anelito di realismo fa notare che è un’elemosina controproducente, perchè favorisce il lavoro nero (faccio un paio d’ore al giorno ed arrotondo….), o che disincentiva a cercare un lavoro serio (se mi danno 600 a prescindere perchè dovrei lavorare per 8-900)? Certo, ci saranno dei paletti ben precisi per contrastare queste cose, ma – non essendo iscritti certificati al “sistema operativo” non possiamo leggere il testo. Quindi ragioniamo per ipotesi e consideriamo questo come l’ennesimo tentativo di raccogliere consenso (e clic) dopo le disavventure degli ultimi giorni. Infatti dal blogghe sembra quasi del tutto scomparso ogni riferimento alla parentopoli, a Defranceschi, alle rendicontazioni al limite della follia…. Se non fosse per una sorta di “shitstorm” dei complottisti pro metodo Stamina (che si dovrebbero incazzare SOLO con Vannoni, ne’ con i tecnici che non lo hanno ammesso alla sperimentazione, seguendo i protocolli OMS, ne’ tantomeno con Grillo, colpevole di non aver preso una posizione chiara), oggi sembrerebbe la solita giornata di autocelebrazione pentasiderale come tante….

In realtà è la solita leggenda metropolitana spacciata in malo modo per vera. Quando probabilmente la legge NON passerà sarà il solito complotto dei poteri forti contro laggente…..

PS: Oggi Letta smonta tutta la macchina del fango di ieri sulla materia delle sue pudenda. Non ha detto di avere le palle d’acciaio, ma  (a domanda “cosa crede che pensino di lei in Europa?”) di essere una persona “con gli attributi”. Frase idiomatica, che in inglese si traduce più o meno (proprio perchè a sua volta gergale) “balls of Steel”. Frase che, in quei trermini non è stata detta. E quindi, sulle balle di Letta, si risponde creando una polemica “delle balle” (ovvero inutile e meschina, sempre usando altra frase idiomatica).
Ma per oggi accontentiamoci della balle sul reddito di cittadinanza… E non ho nemmeno detto della dichiarazione di Fassina, che spiega senza troppo impegnarsi come, appunto, di balle si tratti….

Annunci

One thought on “giorno 300 – E finalmente… Anche se…

  1. Pingback: Boiata colossale riproposta: il reddito di cittadinanza | laVoceIdealista

I commenti sono chiusi.