giorno 298 – Diffamare figlio affinchè mamma patisca.

E, fallito che fu l’attacco contro la madre, ecco che oggi il blogghe si vendica riversando la quota di fango pronta per la Cancellieri, sul di lei figlio… Quindi oggi un bel post su Piergiorgio Peluso.
Ovviamente un castello di illazioni, al limite della diffamazione, per ricostruire il curriculum del figlio del Ministro, le cui argomentazioni ieri hanno di fatto disinnescato la solita mozione di sfiducia individuale che i grillini preparano (avranno un modulo prestampato?) al primo sospetto letto sul blogghe di malaffare di politici non del m5s. Perchè, si sa, se si tratta di “amici” grillini (tanto per reatare in tema riguardo alle accuse rivolte al ministro), allora si ripone la forca e si ricorda che (Bono prima, Defranceschi ora) un avviso di Garanzia non vuol dire condanna…

E allora, parlando di figli vien voglia di ricordare quando Luna Grillo fu beccata con il sorcio in bocca, o meglio con la coca in macchina. Per procurarsela non è costretta a frequentare gentaglia? Quindi, con lo stesso metro dovremmo accusare Grillo di avere frequentazioni criminali?
Certo, è meschina come cosa, ma si risponde della stessa moneta.
Poi, dato che quel post fa le pulci al curriculum di Peluso, perchè non si parla dei CV dei collaboratori (AKA portaborse) di Lezzi (che comunque ha licenziato la figlia del compagno NON convivente, anche se solo dopo che l’hanno “sgamata”), Moronese (che si prodiga a precisare che comunque “non è parente”. Ovviamente solo perchè non convivente…), e ci aggiungiamo anche Bechis (che ha nel suo staff uno “scomunicato” ai tempi della faida tra i gruppi m5s di Torino e Regione piemonte).

Avranno sicuramente dei meriti, non è dato di sapere quali siano. Diamoli per buoni. Quindi perchè Peluso non è titolato ad averne anche lui? E’ stato assunto (dopo carriera nella finanza, quindi “magari ne sa”) in FondSAI. Ha esaurito il suo mandato ed ha preso liquidazione.. E allora? C’è qualcosa di illegale? Non mi pare. Anche tra la gente normale capita di trovare un lavoro all’interno della schiera delle amicizie di famiglia. Abbastanza normale…. E poi, scusate, che c’entra che poi è stato assunto in telecom (sempre nell’area finanza)? A memoria anche un certo Telespalla ROB è passato da quelle parti.

Ma l’esca è lanciata, le iene si avventano, in centinaia di commenti che mediamente fanno trasparire il senso del grillismo in questa vicenda. l’ INVIDIA. Perchè la colpa di Peluso è quella di essere “di buona famiglia”, frequentare “gente bene” e guadagnare bene….
Un commento (facebook) tra i tanti dello stesso tenore:

Un’altro incapace che prende stipendi da favola e l’unica qualità che ha è la genetica, infatti è figlio di qualche politicante o boiardo di stato.

Luna Grillo? La figlia del compagno di Lezzi? Il compagno di Moronese? Genetica e/o frequentazioni con politicanti anche per loro. Salvo errori e Omissioni…

Annunci