Grillo e Casaleggio sbugiardati anche dal Senatore Cioffi

Grillo e Casaleggio vengono sbugiardati anche da Andrea Cioffi, Senatore 5 stelle che ha presentato insieme al collega Buccarella l’emendamento per l’abolizione del reato di immigrazione clandestina

Come già sostenuto da  Vacciano, della presentazione di questo emendamento si era discusso tra i Senatori.

Quindi il Presidente Grillo ed il socio Casaleggio, delegittimando la proposta 5 stelle ,mentono quando affermano che “Non è stata discussa in assemblea con gli altri senatori del M5S” .

Ciotti inoltre scrive: “Nei prossimi giorni incontreremo Beppe e Gianroberto e insieme valuteremo la possibilità di interpellare la rete prima del voto finale in Aula.”

Andrebbe ricordato che, per principio fondamentale del m5s, la rete andrebbe interpellata sempre ma non esistendo la piattaforma questo è un pò complicato. C’è da chiedere il permesso al Presidente Grillo e a Casaleggio? O lo si dovrebbe semplicemente pretendere e fare in automatico? Tanto come hanno ben spiegato G&C compito del m5s non è educare ma prendere voti. O meglio, il m5s educa quando conviene (vedi lotta, condivisibile o meno, agli inceneritori, alla privatizzazione dell’acqua e al nucleare), quando invece  si rischia di portare avanti idee che porterebbero via migliaia e migliaia di voti se ne lava le mani alla Ponzio Pilato.

Una cosa è sicura, pare che la riunione di ieri sera tra i Parlamentari 5 stelle sia andata benissimo. La diretta streaming però casualmente non c’è stata..avranno al solito dimenticato di accendere la webcam.

Interessanti, inoltre, le dichiarazioni del Sen. Buccarella : “Potremmo aver sottovalutato la portata di quell’emendamento, magari potendo difficilmente immaginare che sarebbe passato in commissione.” 

Quindi si è presentato un emendamento così tanto per, credendo che difficilmente sarebbe passato. Non so perchè ho il sospetto che se PD e SEL non l’avessero votato il m5s ci avrebbe ricamato per due o tre giorni. A pensar male..

Annunci