giorno 209 – blogotomizzati e vivisezione

sia chiaro, con questo post non voglio prendere alcuna posizione, benchè ne abbia una, sul tema, ma sottolineare il sensazionalismo del blogghe nel trattare temi complessi o meno che siano.

Non a caso, ed è la terza volta in pochi giorni, dopo Crimi e la Basilicata, che anche i grillini gli si rivoltano contro.
Ma passiamo ai fatti:

Il blogghe invita a sostenere una (utilissima, come tutte le petizioni on line) petizione anti vivisezione. E, si può condividere o meno il messaggio, ma la illustra in questo modo:

Immagine

Un tavolaccio di legno, guanti di stoffa, batteria di provette in secondo piano. Ma siamo proprio sicuri che si tratti di un laboratorio farmaceutico? O piuttosto non è che sia parte di una visita medica in uno zoo, magari con veterinari che stanno effettuando dei prelievi? [EDIT h.17.20 mi informano  che la foto è un prelievo ematico in Cina (quindi non applicabile al contesto del post, che riguarda l’ EU) nell’ambito di una sperimentazione. Che comunque non è vivisezione.]

Probabilmente, dopo gli oltre 900 commenti, in buona parte tra il deluso e l’incazzato, quando, come norma, ripropone la notizia cambia foto, ma non l’esito…

Immagine

Che un po’ è più attinente, solo che (si notino i cavi elettrici inguainati nella canapa ed i macchinari sullo sfondo, che sembrano proprio far parte di un registratore a bobina) la foto ha diversi anni, almeno 60 se, come dice un commentatore, è uno dei test propedeutici al lancio del primo uomo nello spazio (e dovrebbe, a suo dire, essere sovietica)…

Alla prossima, chiede un altro, mettiamo un quadro di Galvani che seziona la rana?

Considerazioni

-Perchè non linkare direttamente alla petizione, ma far fare al povero animalista un passaggio per il blogghe?

-Come mai non si è in grado di produrre una foto di tale impatto emotivo più recente? (in Italia vivisezione=reato da anni, ed infatti il post mischia vivisezione con sperimentazione su animali)

-Se argomenti del genere vengono affrontati con questa improvvisazione e superficialità, il dubbio che OGNI argomento sia trattato con lo stesso approccio viene solo ai detrattori “a prescindere” del m5s?

Infine. Oggi che le vittime della strage di Lampedusa sono molto oltre i 200, una mezza parola, in un post al limite del delirio (che presuppone ad esempio il pattugliamento anche in acque internazionali ed extracomunitarie). O, almeno, per far gioco alla teoria dell’ipocrisia delle disgrazie (curioso che ci siano altri “casi umani”, ma quelli si possono pubblicare), si nomina

Il peschereccio, di venti metri di lunghezza, affondato a Lampedusa è apparso all’improvviso a cinque chilometri dal porto di Lampedusa dove risiede la guardia costiera.

Beh, dai, almeno qualcosa… magari tra qualche giorno considererà che entro quel pescherecchio c’erano 500 persone. Magari ne parlerà come “il contenuto”…

Annunci