I sogni nel cassetto fanno la muffa, ripeto, i sogni nel cassetto fanno la muffa

Ed ecco che ci risiamo, lo Scilip.. (ATTENZIONE, rischio querela ad utilizzare questo nome come sinonimo di traditore) 5 stelle Orellana rilancia sulla sua pagina fb. La sua proposta ormai da tempo è chiara, aprire ad un dialogo. Nonostante però il terrorismo e le invettive di Grillo l’intrepido cittadino non si ferma e torna all’attacco e si pone la Domanda, quella più importante e che dal giorno dopo le elezioni politiche in tanti si sono fatti. Perchè non interpellare la base del MoVImento, gli attivisti, sul percorso da intraprendere nel caso di una eventuale rottura tra Pd e Pdl? Fondamentalmente, perchè non mettere in pratica la tanto proclamata Democrazia diretta (della rete e dei 48.000 aventi diritto di voto)? Vorrebbe avere la possibilità di portare avanti i 20 punti del programma 5 stelle con il Pd, conscio che “i nostri voti al Senato potrebbero essere decisivi dando al M5S un grande potere contrattuale nelle consultazioni.” Cit. Orellana .

E’ un pantano mica da poco da superare. Mi pare fantascienza che Grillo e Casaleggio si scomodino ora ad interpellare la base perchè qualsiasi fosse il risultato delle votazioni sarebbe una martellata negli zebedei per il MoVImento. Se il voto fosse positivo ad una collaborazione con il PD significherebbe una bocciatura su tutti i fronti della politica fatta fino ad ora (ed una perdita considerevole di consensi da parte dell’elettorato di destra), se il voto fosse negativo comunque,agli occhi degli Italiani, si dimostrerebbe per l’ennesima volta la non volontà di assumersi alcuna responsabilità, di sporcarsi le mani ed aprire al dialogo. Perchè l’Italia è al collasso (e Grillo uccello del malaugurio ce lo ripete quotidianamente) e non si può perdere tempo aspettando un ipotetico 51% alle prossime elezioni.

Intanto in molti ricordano al prode infame Orellana le regole del non-Statuto. Io mi chiedo,ma consci del fatto che esiste uno Statuto reale,depositato in gran segreto da un notaio (che rende Grillo Presidente del MoVimento e suo nipote vice), il non-Statuto che valore ha? E poi,molto più semplicemente, si dice che solo gli stupidi non cambino idea e la strategia politica di chi vuole il bene di un Paese intero dovrebbe essere flessibile e sapersi adattare alle circostanze per, appunto, il bene comune.

Attendiamo fiduciosi la risposta del due G&C che non si farà tardare molto.

Nel frattempo,il sindaco Pizzarotti (ancora vivo nonostante l’inceneritore sia acceso) ci ricorda che ” I sogni nel cassetto fanno la muffa” , io gli ricordo che anche i voti (circa 8.000.000 e passa) chiusi nel cassetto dopo un pò puzzano, di vecchio e di ciò che si voleva combattere.

 

sogni

 

 

Post di Orellana https://www.facebook.com/luis.orellana.info/posts/152353431639820

Post di Pizzarotti https://www.facebook.com/f.pizzarotti?fref=ts

Annunci