giorno 112.4 – Restitution di che?

Prendo la mia calcolatrice del casio e faccio un po’ di conti:

In questo momento i grillini stanno marciando con l’assegnone (stamattina dicevano che dovrebbe essere di 1.50×4 metri) per la menata del restitution day.

Il tutto perchè gli stipendi parlamentari di 18/20 mila euro sono uno scandalo, uno schiaffo a chi non arriva a fine mese…

Ma facciamoci un paio di conti. L’assegnone dovrebbe riportare la quota resa nei primi 3 mesi di legislatura. La cifra riportata è -a quanto è dato di sapere – di 1 milione e 500 mila euro. Quindi 500.000 euro al mese.

Quindi nemmeno poi pochino… Ma i Parlamentari, ad oggi, sono 156, e quindi si parla di addirittura

3.205 euro

ovvero la media aritmetica di quanto reso mensilmente dal singolo parlamentare.

Partendo quindi dalla base che hanno dichiarato loro, prendendo il dato minore (18.000) vuol dire che mediamente ogni “cittadino eletto in Parlamento” ha trattenuto poco meno di 15 mila euro al mese.

 

E dire che in Campagna elettorale dissero che avrebbero campato con 2500 euro, poi diventati 5000 lordi tutto compreso, poi 5000 + spese rendicontate, infine 5000 + reso su base volontaria.

E dire, ancora, che i fuoriusciti/cacciati sono sempre apostrofati di essere attaccati ai soldi (quando, ad esempio, Gambaro ha portato ricevuta di versamenti in beneficienza successivi alla sua cacciata).

E dire che Orellana ha dichiarato in tempi non sospetti che con quei soldi ci paga l’università per i due figli (e vive, come da foto postata da Iolanda Nanni in attico con terrazza vista Pantheon). Altro che co-housing come avevano dichiarato, sempre in Campagna elettorale.

E dire che Tacconi, residente in Svizzera, ha chiesto deroga perchè con quei soldi la famiglia non la campa.

 

Ma oggi è festa grande per i grillini, rendono gli spiccioli, ma lo fanno in pompa magna, come si addice alla più becera propaganda. Infatti non c’è cittadino eletto che non parli della notizia (ma i bonifici sono, per ora, pochini.  Pare che Casaleggio abbia posto il “niet” alla pubblicazione).

NOTA: c’è un Parlamentare, di Scelta Civica Mario Sberna, che trattiene 2500 euro e rende in opere di beneficienza TUTTO il restante. Quando si diffuse la notizia furono proprio i grillini i primi  a non volerci credere, alcuni perfino Parlamentari.

Evidentemente perchè non lo fa con l’assegnone.

 

Annunci

One thought on “giorno 112.4 – Restitution di che?

  1. Pingback: #Restitutionday2 e #apricontoPMI | ilmerdone quotidiano

I commenti sono chiusi.