giorno 75 – by night

E della serie, viva la trasparenza, sono finalmente arrivati i nominativi dei donatori dello Tsunami tour, proprio oggi che la risacca ha lasciato le macerie del risultato elettorale. Con questo, nell’attaccare nel solito stile il direttore de “l’Espresso” che in un suo editoriale continua ad accusare il m5s di poca trasparenza nei conti, si dimentica però che le domande di report, che ha detto querelerà, erano altre e ben più consistenti: non si mette in dubbio la buona fede dei donatori, ma si chiede come effettivamente (nel rendiconto mancano i giustificativi) quei soldi sono stati spesi, quanti sono tornati indietro (Waltergate aveva dimostrato essere così) a Grillo come inserzioni pubblicitarie, quanto guadagna il blog, quanti di quei soldi vanno al m5s e quanti ad altri soggetti…

Insomma, che il signor Rossi abbia donato 10 euro al m5s non interessa, ma sarebbe bello sapere se Grillo se ne è intascati 1 o 9… A questo ancora non c’è risposta.

Ma nella giornata del sale sulle ferite può bastare anche questo per ringalluzzire i grillini abbacchiati e delusi. A maggior ragione se l’analisi politica del dopo voto è vietata da un sms di Crimi che invita ad astenersi dal commentare. Ciò non ostante le analisi più disparate si sprecano, c’è chi fa il conto dei singoli voti per dire che in effetti in alcune città hanno preso più voti di prima, che c’è il (solito) complotto dei media, che “il cane mi ha mangiato la scheda”…

E Grillo, che nel frattempo non perde occasione per una stoccata a Nitto Palma (probabilmente, se le cose stanno come intuisco, a ragione, ma definirlo “quello che ha querelato Crozza” mentre i tuoi avvocati starebbero facendo altrettanto contro tv talk e report, era meglio evitarlo….) nel suo post “Vi capisco” dimostra di averla presa bene…

Il post, infatti, chiarisce che secondo lui esistono due italie, quella buona che ha votato 5 stelle e l’altra (che definisce l’ Italia A, quella dei “terniamo famiglia”) che non ha votato per lui.

Insomma, o sei ladro o voti Grillo…

Il ringraziamento a fine post è eloquente, da campionati mondiali di mirror climbing:

Ringrazio tutti coloro che hanno “rischiato” dando il loro voto al M5S che avrà a seguito di queste elezioni dove si presenta in 199 comuni, in quasi tutti per la prima volta, circa 3/400 nuovi consiglieri, raddoppiando quelli attuali.

Il merdone di stasera è OT, ma è “dedicato” ai, per fortuna pochi, parlamentari assenti alla ratifica della convenzione di Istanbul. Non ne faccio il numero perchè spero che tanti avranno avuti dei seri e giustificati motivi per non essere in aula. Gli altri, indipendentemente dal colore politico, sono delle merde.

Annunci